BENVENUTI SU MIPIACE.TV È IL 24/11/2017 - 20:03
HOME WEBTV IN REDAZIONE LA FOTO DELLA SETTIMANA L'OPINIONE CONTATTI
L'opinione » Il prudente arbitrio
Il prudente arbitrio
L'opinione dei nostri associati, dei nostri lettori e degli cybernauti su: il prudente arbitrio.

L'opinione di Chiara Comincini - su gentile concessione dell'autore.

Quale legame tra sociale e territorio?

Quando ho pensato di scrivere un articolo su questa tematica ero un po’ perplessa… scrivere non è la mia attitudine principale, poi riflettendoci ho pensato che potesse essere un’opportunità per condividere alcune riflessioni nelle quali credo fermamente e che, in ogni ambito lavorativo, cerco di portare avanti. Quello che mi spinge è la consapevolezza che se almeno uno di noi cerca di diffondere questa modalità, approccio, chiamatelo come volete, forse si riesce a costruire qualcosa che permetta il raggiungimento di un “ben-essere” dei cittadini”, cittadini “del paese degli uomini”.
Parto da due citazioni perché mi permettono di entrare nel vivo della domanda iniziale: “Quale legame tra sociale e territorio?”
“La decisione fondamentale per tutte le organizzazioni è stabilire quale sia il modo migliore per ripartire le risorse disponibili, inclusi tempo, denaro e sforzi organizzativi, per raggiungere tutte le domande – bisogni – che sono di propria competenza. Queste decisioni possono essere basate sull’intuizione, su pressioni politiche, sulla scorta di pratiche passate o di preferenze personali … ma la maniera più efficace per risolvere questo problema è far diventare l’analisi dei bisogni il primo passo per la programmazione” (Witkin, 1984, p.IX). “ È, infatti, universalmente accettato che, prima di sviluppare un intervento, sia essenziale sviluppare un’adeguata conoscenza della natura del problema sul quale si vuole agire, pena lo scollegamento del servizio offerto dalle reali esigenze della popolazione e l’insorgere di problematicità nell’implementazione dell’intervento proposto che possono portare anche al suo completo fallimento” (Rossi e Freeman, 1992).
Quanto sia necessaria una stretta comunicazione, confronto, scambio tra i due livelli al fine del raggiungimento di un “ben-essere” dei cittadini. È necessario creare una rete di ascolto sia del disagio individuale sia di quello dei gruppi e istituzioni presenti, a diverso titolo, nella realtà territoriale per mettere a punto obiettivi e strategie a sostegno della qualità della vita. Riuscire a connettere bisogni espressi dalla società e realtà del territorio non sempre è facile, spesso si frappongono ostacoli legati alle singole individualità che non permettono di andare oltre e vedere il bene comune. È necessario quindi compiere uno sforzo comune che permetta di attivare quella capacità di ascolto e di comprensione di ciò che accade sui livelli “individuo – gruppo – istituzione – territorio sociale/polis” (E. Ronchi, 1996) e pervenire a un approccio multidisciplinare integrato.
Nella mia esperienza lavorativa ho potuto sperimentare come sia determinante questa interazione costruttiva tra le varie istanze, interazione che permette la buona riuscita di ogni progetto. Ma ho anche sperimentato la difficoltà nel creare questa interazione tra le varie parti. Mai come in queste occasioni ho potuto verificare come “il tutto sia più della somma delle singole parti” (F. Perls, 1952).
Per chiudere riporto una citazione, per me molto significativa, tratta dal libro “La chiave a stella” di Primo Levi (1978): “Amare il proprio lavoro costituisce la migliore approssimazione concreta alla felicità sulla terra. Ma questa è una verità che molti non conoscono…” Chiara Comincini
Editoriali » tutti gli editoriali
2017-11-09
Una “fashion” che vuole lanciare foulard d’arte
UN’INTERVISTA CON Mipiace.T [...]
2017-05-15
Dona un sorriso a chi dona
20 e 21 maggio giornate di eve [...]
2017-05-08
La Esino Skyrace. 21 maggio. Due 2 percorsi. Skyrace (25 km) e Sprint Race (16 km) e tanta adrenalina. Leggiamo l’intervista a Gianluca e guardiamo il video
Un’intervista con Intervi [...]
2017-03-23
Kandinskij - In viaggio verso l’astrazione
“Me ne stavo a lungo a segui [...]
2017-02-27
Le opere di Andrea Sala ai Musei Civici di Monza
Fino al 27 marzo saranno in mo [...]
2016-11-28
Referendum Costituzionale per il futuro o un ritorno al passato? Troppi dubbi sulla riforma!
In genere non desideriamo inte [...]
2016-11-25
I MONDI DI PRIMO LEVI. UNA STRENUA CHIAREZZA
In occasione della pubblicazio [...]
Gli amici di Mipiacetv
SEGUICI SU:
© 2011 Associazione Culturale MiPiaceWebtv - C.F. 90015710339
Testata giornalistica registrata Reg. Trib. Milano 9.9.2016 n. 215 già Reg. Trib. PC 10.04.2012 n. 703
Mipiacewebtv prima di pubblicare foto, video o testi, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci utilizzando il form contatti, provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.